Il vantaggio di un dato in formato digitale

0
390

La definizione di un dato in “ formato digitale ” è sinonimo di una informazione in formato numerico, formato da una sequenza di 1 e 0 (per esempio un file salvato a pc in qualunque formato), a differenza di una informazione rappresentata in modalità analogica, tipicamente fruibile su un supporto cartaceo.

All’interno di ogni azienda (dalla più piccola alla più grande), avere informazioni in formato digitale permette una più facile tracciabilità dei vari processi, partendo dall’accettazione di materie prime e del loro relativo stoccaggio, passando per la fase produttiva, per arrivare infine alla vendita: la tracciabilità nei processi di produzione si basa sull’assegnare una codifica univoca a ciascun lotto.

In particolare, partendo dall’accettazione delle materie prime, risulta facile assegnare al codice del lotto i risultati dei controlli eseguiti, al fine di garantire che il materiale ricevuto sia conforme alle specifiche richieste.

Una volta che il materiale è stoccato a magazzino in attesa di essere utilizzato, è necessario applicare il metodo FIFO (First In First Out) nel flusso di utilizzo del materiale, in quanto le prime materie arrivate dovranno essere le prime ad essere consumate, per evitarne l’obsolescenza o addirittura, in alcuni casi, la scadenza.

Anche durante la fase produttiva vera e propria, risulta facile assegnare al codice del lotto i risultati dei controlli eseguiti per garantire di avere prodotto materiale conforme ai requisiti: risulta vantaggioso aver un dato in formato digitale per avere facilmente sotto controllo la eventuale percentuale di scarto, così da poter decidere se è necessario intervenire per apportare miglioramenti.

Inoltre, stabilire con esattezza il tempo necessario per produrre un pezzo o un lotto, aiuta a quantificare meglio il costo e tenere facilmente sotto controllo se la produttività è quella attesa.

Infine, una volta venduto il prodotto, nel caso fosse presente qualche problema non riscontrato durante i controlli in produzione, che potrebbero essere a campione e non al 100%, la tracciabilità, ottenibile da informazioni in formato digitale, può permettere facilmente di risalire ad altri lotti coinvolti, in caso di materia prima comune, o ad altri clienti coinvolti con il medesimo lotto di produzione. All’interno di aziende, che applichino un “Sistema di Gestione per la Qualità” (ISO 13485, ISO 9001), la tracciabilità è un requisito fondamentale.

In conclusione, l’utilizzo di informazioni in formato digitale può ridurre l’inefficienza che il supporto cartaceo comporta, specie nei casi nei quali la mole dei dati da gestire sia notevole: in particolare i dati in formato digitale, raccolti durante l’intero processo produttivo, possono essere facilmente rielaborati, confrontati ed eventualmente condivisi.

Quindi, i dati in formato digitali rappresentano il presupposto per un più efficiente svolgimento di un processo produttivo.

Previous articleManuela Di Luccio | Rinascimento gastronomico, storie di cibo e sentimenti
Next articleAvv. Guido Sola | Gestione del rischio aziendale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here