Luca Ruini | Dietro le quinte di Wall Street

0
146

Per Luca Ruini, l’avidità è il desiderio delle persone di diventare ricchi perdendo il valore etico della ricchezza.

La finanza etica si muove sul filo di lana tra chi desidera diventare ricchi per stessi, affidandosi alle credenze popolari e mettendo a repentaglio il proprio patrimonio, rispetto alle persone che desiderano gestire con oculatezza la loro ricchezza investendo in modo etico nella società civile.

La finanza è un luogo che deve essere frequentato da persone competenti in grado di scegliere i prodotti giusti nel momento giusto, da condividere con le persone in base al profilo di rischio.

Servono competenza e metodo per non farsi avvolgere dall’emozione quando si modifica la linea dell’investimento per fattori esterni non prevedibili, come, ancora emozionato, racconta di aver vissuto in diretta al telefono dal suo ufficio in Italia, con alcuni ex colleghi, l’11 settembre, la caduta delle torri gemelle.

In quel momento sentivo le persone lamentarsi – racconta Luca Ruini – e il mio compito era di tutelare i risparmiatori.

Previous articleDavid Marazzi | L’arte è immersione e ricerca della propria identità
Next articleLaura Solieri | Il buono che c’è, tra arte, poesia e belle notizie
giornalista, saggista, docente e consulente aziendale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here