Maria Simona Cianchi | La musica e il canto un pentagramma di emozioni

0
268

Gli studi musicali andrebbero presi molto più sul serio e i bambini andrebbero avviati appena possibile allo studio di uno strumento.

Tantissimi studi hanno dimostrato che la musica migliora la creatività e l’immaginazione, crea un atteggiamento più positivo verso l’apprendimento, Incrementa le conoscenze linguistiche: leggere uno spartito è come leggere un’altra lingua, un altro alfabeto, con punti, virgole, pause… veri e propri discorsi.

Migliora anche il ragionamento matematico, aumenta il quoziente intellettivo, insegna la costanza, migliora la coordinazione tra mente e corpo, affina la concentrazione… questi sono alcuni dei benefici che mi vengono in mente.

Previous articleMichele Colajanni | Giovani, quali protagonisti della società digitale
Next articleMons. don Erio Castellucci | Presentazione del libro: Benedetta Povertà? Provocazioni su chiesa e denaro
giornalista, saggista, docente e consulente aziendale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here